domenica 26 maggio 2013

Fine maggio...


...in questo freddo, freddo maggio, il mio corpo, è come ancora in letargo.


Dicono sia il maggio più freddo degli ultimi trenta anni, alcuni dicono degli ultimi duecento anni...

Io ho una strana sensazione:
 ho un grande fermento interiore, una bella energia, tanti progetti, tante idee,




 ma ho la sensazione che il mio corpo non mi segua, che sia ancora intorpidito dai rigori invernali...
Vorrei godere di questi giorni di maggio, passare molto tempo nel nostro giardino, a curare le piante a zappettare la cara terra, vorrei fare lunghe passeggiate lungo la riva del mare a piedi nudi, vorrei poter leggere seduta sull'erba nel parco...

Sto cercando, invece, di canalizzare questa mia prorompente energia, curando "l'interno": la mia casa, e il mio corpo.
Provo ad armonizzare i luoghi meno curati e "abbandonati"della nostra piccola casetta, ad abbellirli, ad amarli.










Cerco di riprendere la consapevolezza del mio corpo che le due bellissime gravidanze e i lunghissimi e tenerissimi allattamenti,



avevano assopito, per questo sto riprendendo lo yoga che ho fatto per anni, prima e conduco un'alimentazione quasi macrobiotica, ritaglio qualche momento al giorno per la meditazione...mi sento meglio!


E voi come passate queste giornate "invernali" di maggio??

1 commento:

Laura najma ha detto...

Che bello il tuo blog...è stata proprio una piacevole scoperta! Tornerò a trovarti spesso!